Vomero, la Romeo non risponde: anziani bloccati a casa per guasto ascensore da tre giorni

Bloccati in casa. Da tre giorni senza la possibilità di uscire, di comprare medicine, di approvvigionarsi e, diononvoglia, di doversi recare con urgenza dal medico.

Siamo al Vomero, quartiere bene della città, in piazza Medaglie d’Oro 35: un palazzone di proprietà dell’Inps che da pochi mesi è passato nel calderone della gestione immobiliare della Romeo.

I problemi all’impianto dell’ascensore, in verità, sono sempre stati una spina nel fianco, dicono i condomini, molti dei quali ultrasettantenni. Ma, raccontano, sono sempre stati risolti velocemente. Adesso però è tutta un’altra storia.

Quelli che hanno usato l’ascensore della scala D sabato sera hanno raccontato di strani rumori mentre la cabina saliva al piano. Rumori sinistri, e infatti domenica mattina l’impianto si è fermato. Come di consueto, è stato avvertito il pronto intervento, quello in funzione H24.

Gli operai sono arrivati, hanno constatato il danno, e come impone loro adesso la prassi, hanno inviato alla Romeo l’autorizzazione a procedere per l’acquisto del pezzo da sostituire.

Ma da allora tutto tace. Dalla Romeo non è giunta alcuna risposta. A nulla serve chiamare il call center al numero 800.034444, dopo dieci minuti di irritante musichetta di attesa, cade la linea senza mai aver parlato con nessuno. Provare per credere.

Una gentile signorina risponde al numero che si trova sul sito della Romeo, che corrisponde alla direzione di Napoli, e sempre con la stessa gentilezza invita a mandare una mail a property.roma2@grupporomeo.com, ma nonostante da ieri siano stati tempestati di lettere, niente ancora è successo.

Certo, è luglio, fa caldo, il personale è in ferie, chissà controllare la posta elettronica deve essere una gran fatica. Ma chi lo dice a quelli che in una calda estate napoletana non possono manco uscire a prendere una boccata d’aria?

Viene un dubbio: ma visto che la proprietà dello stabile è Inps, non è che sta operando una selezione naturale della specie?

Lascia un commento