Cambio al vertice di Copagri Campania. Il nuovo direttore, infatti, è il giuglianese Paolo Conte, omonimo del famoso cantante di “Via con me”.

Il Paolo Conte in questione, invece, è un noto avvocato di 36 anni. Così giovane, ha già un curriculum di tutto rispetto tra Parlamento Europei, enti locali e università.

“La Copagri Campania intende mettere tutto l’impegno per sostenere la crescita della nostra regione e rispondere alle sfide europee, offrendo un contributo che vada a definire un modello di agricoltura a servizio dei produttori, delle persone e dei territori”.

Paolo Conte, neo direttore Copagri Campania

Paolo Conte, neo direttore Copagri Campania (foto: Copagri)

Con queste parole Paolo Conte commenta la sua nomina a neo-direttore della Copagri Campania.Originario di Giugliano, Conte è esperto di politiche di sviluppo rurale e affari marittimi. Attento da sempre alle opportunità fornite dalla legislazione europea e nazionale per la realizzazione di politiche di sviluppo del territorio ha lavorato con organizzazioni private, pubbliche e senza scopo di lucro, tra cui il Parlamento europeo, organizzazioni governative e Università.

“La scelta di Conte – ha sottolineato la presidente Vera Buonomo – risponde all’esigenza di riorganizzare la Confederazione nella sua funzione di rappresentanza. Con la convinzione che il settore primario abbia ancora tanto da esprimere e che potrà farlo solo cercando di amplificare la voce delle imprese, è necessario arricchirci con nuove competenze”.

“Assumo questo ruolo – ha continuato Conte – con la consapevolezza di aderire ad un progetto ambizioso rilanciato in questi mesi dall’energica presidente Vera Buonomo”. In particolare la Copagri è un’organizzazione professionale agricola a vocazione generale, presente su tutto il territorio nazionale, in 19 regioni e 98 province, che conta oltre 300mila associati.