Privati al fianco del Pubblico per la cultura e per i giovani. Si chiama MACS, Mecenati per l’arte, per il cinema e per lo sport la nuova associazione lanciata dal notaio Roberto Dante Cogliandro a Roma nella sede dell’Università Mercatorum per sostenere quella che è la vera arma segreta dell’Italia. Tantissimi hanno voluto essere presenti alla manifestazione che si è svolta nel corso del convegno “Art bonus e sport bonus” moderato dal direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano e che ha visto tra i tanti protagonisti, Paolo Baratta della Biennale di Venezia, Renzo Iorio di Confindustria, Giovanni Malagò presidente del CONI.

“L’Associazione “Mecenati per l’arte, per il cinema, per lo sport”, è l’ambizioso progetto di unire uomini di grande qualità e sensibilità per porre in essere tutte le modalità e gli strumenti necessari per rendere possibile e semplice il coinvolgimento dei privati nel sostegno concreto alle arti, alla cultura, al cinema e allo sport”, ha dichiarato il notaio Roberto Dante Cogliandro, presidente dell’associazione che da anni si batte per la valorizzazione dei beni culturali anche attraverso saggi sul tema, oltre che attraverso il suo impegno nel sociale che da Napoli, sua patria di origine, lo ha portato in tutta Italia con l’AINC, associazione con sede ad Assisi fondata anni fa per unire i notai cattolici.

Il “Bel Paese”, che possiede il maggiore patrimonio culturale mondiale, ha bisogno di difesa , conservazione e valorizzazione dello stesso.  

“Valorizzazione della nostra storia, dunque, della nostra cultura, della nostra arte in senso ampio. Vi è altresì la necessità di realizzare nuovi impianti sportivi e di manutenere quelli esistenti, per rafforzare i valori educativi e formativi dello Sport soprattutto per i giovani”, ha proseguito Cogliandro.

Tali obiettivi  saranno perseguibili anche attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini, con elargizioni liberali di soggetti privati, persone fisiche o giuridiche, che beneficeranno del  meccanismo di riducibilità fiscale, cosiddetto “art bonus” e “sport bonus”. Si tratta delle agevolazioni fiscali finalizzate ad incentivare i sostenitori dell’arte e della nostra cultura, introdotte per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo.

“Mecenati per l’arte, per il cinema, per lo sport”, costituisce lo strumento attuativo della legge, che con uomini e professionisti di valore consentirà ai privati interessati di  concretizzare la loro volontà in modo semplice e guidato.

“L’Associazione vuole essere un punto di riferimento certo per tutti coloro che, Mecenati nell’animo, desiderano ‘fare qualcosa’, che vogliono contribuire al rilancio dell’arte, della cultura, della tradizione ed in generale del patrimonio d’Italia”, ha concluso il presidente dell’associazione Roberto Dante Cogliandro.