Si terrà Lunedì 10 Giugno alle ore 11.00 al Centro Studi “Icaro” Via Gran Bretagna, 5 – Santa Maria Capua Vetere (Caserta) la conferenza stampa di presentazione della serata “Meglio Insieme – Art Festival”, ideata da “Icaro consorzio di cooperative sociali£, promotore del progetto “Meglio Insieme”, un particolare programma di riabilitazione psichiatrica che, coordinando alcune cooperative sociali, si occupa dell’organizzazione di una serie di eventi ed attività culturali, sportive, musicali, teatrali e ludiche-ricreative. Alla conferenza stampa prenderanno parte Gabrielle Capitelli, direttore Consorzio Icaro e coordinatore del Progetto “Meglio Insieme” , Emanuela Esposito, coordinatrice Progetto “Meglio Insieme”, Patrizio Trampetti, cantautore tra gli aderenti alla serata, Lino D’Angiò, artista e presentatore della serata, Jennà Romano, direttore artistico. Modera Nunzia Marciano, giornalista e presentatrice della serata.

La serata, con il patrocinio della Regione Campania e della Provincia di Caserta, si terrà il prossimo 15 Giugno alle ore 20.00 al Real Sito di Carditello – Comune di San Tammaro (CE) e prevede l’esibizione di utenti psichiatrici seguiti dal Consorzio, accompagnati da professionisti nazionali del campo della musica e del teatro. Gli utenti saranno coesecutori di canzoni, musica e sketch teatrali. Sono, altresì previsti momenti di Reading. La manifestazione è completamente gratuita ed aperta alla cittadinanza. Hanno aderito all’iniziativa: Lino D’Angiò (attore, comico, presentatore), Letti sfatti (gruppo musicale), Fausta Vetere (Nuova Compagnia di Canto Popolare), Patrizio Trampetti (cantautore), Rosalba Di Girolamo (attrice), A67 (gruppo musicale), Suoni Antichi i Bottari di Macerata Campania.

La musica ed il teatro rappresentano strumenti comunicativi dall’alto valore educativo, riabilitativo e terapeutico, in quanto mirano ad accrescere il benessere emotivo attraverso la stimolazione cognitiva e l’interazione sociale.  La manifestazione finale rappresenta un importante obiettivo da raggiungere, legato alla percezione delle proprie capacità, all’efficacia delle proprie abilità comunicative, alla gestione dell’emotività, al miglioramento della capacità di memorizzazione e dell’autostima personale, al rafforzamento dell’identità e della capacità di stare in gruppo e di esercitare ruoli diversi. L’impegno nel sociale e l’interesse a promuovere attività espressive e creative a favore degli utenti affetti da disagio psichiatrico, al fine di favorire l’integrazione, la socializzazione e l’attaccamento al territorio di riferimento.