Il sud, e buona parte della sua società civile, sta dando risposte chiare ed è esempio di una reattività unica nel fronteggiare la crisi Covid, nonostante le mille difficoltà. In questa fase pandemica ai mali atavici di questo straordinario pezzo d’Italia si è sommata una crisi che ha acuito il divario territoriale e aggravato non solo la condizione del tessuto economico e sociale della Campania, ma ha impattato fortemente sulla qualità della vita. Per questo è assolutamente necessario rilanciare la nostra presenza come associazione di consumatori, con funzione di agente sociale, e lo faremo lunedì partendo da Napoli e provincia”.

Con queste parole il presidente nazionale Federconsumatori Emilio Viafora annuncia la due giorni nel capoluogo partenopeo di lunedì 29 e martedì 30 marzo. Nel suo tour Viafora incontrerà istituzioni, sindacati, associazioni e esponenti di volontariato e terzo settore, professionisti. “Il Covid ha allargato la forbice delle disuguaglianze. Chiusure come quelle della scuola hanno impattato fortemente in tal senso, creando un gap non solo territoriale ma anche all’interno delle stesse città. Si pensi solo a quante donne e quanti giovani hanno vissuto la stessa pandemia e le stesse chiusure in modo totalmente diverso, a seconda delle disponibilità economiche. È mancata una regia comune e una visione ampia, ma sono convinto che proprio dal modo in cui questa città (Napoli) e la sua gente abbia gettato il cuore oltre l’ostacolo che possiamo ripartire”.

Lunedì mattina, dopo l’incontro con FLAI e FILCAMS, Viafora sarà in Camera di Commercio dove incontrerà il presidente Ciro Fiola, mentre nel pomeriggio previsti gli incontri con il presidente GESCO e Commissario Straordinario ABC Sergio D’Angelo e all’ODCEC di Napoli con la presidente Commissione Tutela del Consumo Stefania Linguerri. Martedì invece Viafora sarà a Procida, fresca di nomina a Capitale della Cultura, dove incontrerà istituzioni e associazioni locali dei disabili, a cui seguirà una conferenza stampa per rilanciare le azioni per l’accessibilità al trasporto marittimo per disabili. Nel pomeriggio invece Viafora incontrerà la FIGIAC – Federazione Italiana Gestori Immobiliari e Amministratori di Condominio.