La Banca di Credito Cooperativo di Napoli risponde alla crisi economica con l’apertura di una nuova filiale nel cuore di Napoli in via Carducci, a Chiaia. Una filiale in linea con il concetto del “rating umano”, cioè innovativa e digitale ma umana ed inclusiva allo stesso tempo, in armonia alla “Carta dei Valori ” del Credito Cooperativo nonché ai moderni criteri di efficienza. Un’apertura che si realizza in concomitanza alla ricerca presentata dall’Università Federico II° con gli allievi del Master in Marketing & Service Management coordinati dal Prof. Luigi Cantone.Tale studio denominato “La misurazione del servizio Human Centric di una Banca territoriale”, evidenzia come, dall’esame di questionari distribuiti ad un congruo campione di clienti, gli elementi indagati in termini di qualità relazionali ed efficienza siano sopra la media nazionale, sottolineando di fatto la validità dell’intuizione della Bcc di Napoli circa l’innovativo modello del “Rating Umano”.
“Una vera e propria dichiarazione d’amore verso la nostra comunità che si esprime attraverso la coraggiosa decisione di essere ancora più vicini alla città, grazie all’apertura di una filiale innovativa e tradizionale allo stesso tempo. Siamo all’alba di un anno importante quale il 2021 con l’introduzione di regole sempre più ferree, più rigide nei confronti del mondo delle piccole e piccolissime imprese, delle famiglie e dei giovani. La nostra è una risposta concreta al disinteresse crescente, mostrato verso il nostro territorio, da parte dell’Autorità Europea che in pratica, con la sua politica, obbliga a chiudere le filiali bancarie, spegnendo la luce della speranza di una comunità fortemente provata dagli effetti della pandemia. La Bcc di Napoli quest’anno, anche grazie alla partecipazione attiva al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, ha svolto un importante ruolo di sostegno economico al territorio, finanziando migliaia di imprese, dando energia a molti progetti, accompagnando le tante famiglie che sono in difficoltà. Sono particolarmente grato all’Università Federico II°, al Prof. Cantone ed i suoi studenti per aver scelto il Credito Cooperativo partenopeo ed il concetto del “Rating Umano” quale tema di studio,  dimostrando che la Bcc di Napoli nella nostra città esprime una “generatività efficiente”. Con questa nostra ulteriore apertura le Bcc Campane, contando circa il 13% degli sportelli presenti in regione, dispongono di ben 170 filiali pronte a offrire i più moderni servizi bancari accompagnati da ascolto ed umanità. Il mercato vuole efficienza ma anche emozioni”, così ha dichiarato il Presidente della Bcc di Napoli nonché della Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo.