È stata accolta con entusiasmo l’idea dell’imprenditore funebre Gennaro Tammaro e dell’operatore cimiteriale Alessio Castiello di realizzare un monumento al compianto Diego Maradona per ricordarlo nel Quadrato degli Illustri del cimitero di Poggioreale (Napoli), dove sono sepolti alcuni dei più grandi nomi della scena culturale e politica partenopea degli scorsi secoli.

In parecchi hanno voluto offrire il proprio contributo a questa iniziativa spontaneamente. Tra questi, i professionisti dello studio dell’architetto Ernesto Ortega De Luna che hanno donato un progetto per il monumento alla causa.

La bozza – allegata – mostra una lapide a terra, col nome del campione e le sue date di nascita e morte. Su questa si erige una colonna in marmo con la firma di Diego e il numero 10 e a sugellare l’opera sulla scultura la celebre Mano de Dios, dettaglio del gol di Maradona ai quarti di finale del Mondiale dell’86 contro l’inghilterra, ergersi verso il cielo.

L’architetto Ortega non è l’unico professionista ad aver offerto gratuitamente la sua opera per questa idea. Anche l’avvocato Francesco Cinque si è subito attivato per avviare l’iter legale e burocratico per rendere concretamente possibile questa iniziativa.  

Continuano intanto ad arrivare adesioni alla petizione Change.org (link: https://www.change.org/p/al-sig-sindaco-del-comune-di-napoli-realizzazione-di-un-monumento-funebre-a-diego-armando-maradona-al-cimitero-di-napoli-viale) rivolta al sindaco De Magistris e all’amministrazione comunale partenopea.