I fazzoletti di tutti gli addii” è l’ultimo spettacolo della rassegna di Casa del Contemporaneo “Anteprime di stagione” ed è in scena il 25 e 27 ottobre in Sala Assoli (vico Lungo Teatro Nuovo 110, Napoli).

Un’ode poetica per attori e danzatori, “I fazzoletti di tutti gli addii – scrive nella presentazione del lavoro Antonello Cossiaè un progetto che nasce dall’urgenza e dalla necessità di provare a raccontare l’amore per la vita, per le persone, per le cose che ci circondano. Un amore semplice, diretto, immediato, non scontato o obbligato, naturale e non forzato, onesto e non formale.

Una tensione questa, generata dall’azione del guardarsi intorno e verificare dal proprio punto di vista che questa modalità di relazione è andata smarrita, si è persa, non si riesce facilmente a riscontrarla, a causa di una smisurata concentrazione su sé stessi, sui propri egoismi e tornaconti personali, che richiedono di conseguenza l’immediato soddisfacimento, generando a propria volta, cinismo e aggressività che annullano e distruggono qualsiasi possibilità di sviluppo armonico ed egualitario interno alla comunità umana”.