Dal 22 al 25 febbraio, al Milano White, il brand Balossa accompagnerà i visitatori alla scoperta della camicia bianca maschile attraverso un’esperienza visiva, curiosa e intrigante; provando a catturare la sua attenzione dai giochi e dalle ombre che la stilista Indra Kaffemanaite esorta ad analizzare.

La collezione disegnata dalla stilista Indra Kaffemanaite regala una “lezione di stile” sovvertendo il comune utilizzo della camicia bianca: diventando ora un piccolo soprabito, senza orli ma a taglio vivo; un capospalla con la schiena segnata da una citazione, capispalla che si soprammettono in maniera asimmetrica. File di ganci prendono il posto dei bottoni, facendoli diventare un ornamento.   Nodi che socchiudono spacchi sui fianchi; lo sbieco che accarezza la figura, le bretelle che legano, afferrano, accarezzano, enormi spille da balia sui rever dei capispalla, tessuti maschili come la flanella e il Principe di Galles che diventano un must della femminilità e poi la maglieria e il total black, una decisa e originale variazione del colore, della forma e del tessuto