Una colonna di fumo enorme, visibile anche a lunga distanza. Poi l’esplosione terrificante. Un tir – che probabilmente conteneva materiali esplosivi e/o infiammabili – è saltato in aria sul raccordo della A14 di Casalecchio, più o meno all’altezza di Borgo Panigale (siamo nel Bolognese).

Al momento in cui vi scriviamo si contano un mortoalmeno 50 feriti di cui una quindicina in gravi condizioni. Nell’esplosione è ceduto un pezzo di autostrada (il ponte è collassato sulla strada sottostante) e – a ruota – sono saltate in aria le auto di due vicine concessionarie. Nelle immediate vicinanze del luogo dell’esplosione sono saltati i vetri delle finestre delle abitazioni.

Sul posto immediati i soccorsi dei Vigili del Fuoco che stanno operando senza sosta. “Usate le auto solo se necessario”, così il Comune ha subito dichiarato nel post-esplosione. Il traffico nella zona è completamente in tilt. La A14 è stata chiusa nel tratto tra Bologna Casalecchio e il bivio con la Bologna – Taranto in entrambe le direzioni.